Eco di Napoli

Diari di viaggio – Montevideo

Tempo di lettura 2 minuto/i

plaza independencia
Plaza Independencia – Montevideo

Montevideo è la capitale dell’Uruguay ed è la città più a sud di tutta l’america. Infatti Buenos Aires che si trova sulla sponda opposta del Rio de la Plata si trova 30 km più a nord. Montevideo è la città più popolosa dell’Uruguay e il suo porto attira turismo e commercio ciò fa si che sia il motore dell’economia del paese.

Dal porto si raggiunge facilmente la città antica e quindi il lunghissimo viale 18 de Julio principale meta turistica e dello shopping. Questa lunghissima strada divide il quartiere antico, che si trova nei pressi di Plaza Independencia, dal resto della città. Il luogo si presenta molto accogliente e tranquillo, non molto trafficata e la gente è molto cordiale. Il percorso turistico è rappresentato in gran parte dal viale 18 de julio dove si possono trovare tantissimi negozi di artigianato locale. Il nucleo centrale è l’animata Plaza Indipendencia, con l’alta torre dell’Edificio Salvo. Nella zona del porto è bello gironzolare tra le bancarelle del Mercado del Puerto, dove si trovano tantissimi localini in cui mangiare ottima carne asada, innaffiata di un buon bicchiere di vino sudamericano. Gli uruguaiani vanno molto fieri del loro asado (arrosto di carne) a tal punto da vantarsi di cucinare quello migliore in un tutta l’america latina, ma non ditelo agli argentini.

Viale 18 de Julio
Viale 18 de Julio – Montevideo

Tra i musei, sono da visitare il Museo Histórico Nacional e il Museo del Gaucho y de la Moneda, dedicato alla cultura uruguagia. Una bella passeggiata è quella che attraversa la Rambla Montevidana, nel quartiere Pocitos, che corre lungo la costa dove si concentrano i migliori stabilimenti balneari cittadini e dove si può trascorrere qualche ora di sole e relax. L’artigianato uruguayeano è caratterizzato soprattutto da abbigliamento in pelle, ceramich, oggetti in bronzo.
La lana di pecora è molto pregiata e con essa vengono tessuti capi di abbigliamento molto colorati. Gli amanti del vino possono acquistare come souvenir anche qualche buona bottiglia di bianco: il vino uruguayano è sempre più apprezzato, ma è ancora poco conosciuto perché poco esportato.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: