Eco di Napoli

Diari di viaggio – Punta del Este

Tempo di lettura 2 minuto/i

Diari di viaggio - Punta del Este
Playa Mansa

Punta del Este è una località rinomata dell’Uruguay e si trova a circa 140 km da Montevideo la capitale del paese.

[banner]

Diari di viaggio – Punta del Este  e Montevideo  sono collegate attraverso una moderna rete autostradale e  un servizio efficiente di autobus.  Poco aldilà della foce del Rio De La Plata, Punta del Este  è una località che sorge su una penisola che si immerge  nell’oceano atlantico. In America del Sud è una delle più importanti mete turistiche e punto di incontro del jet set internazionale.  La città in continua evoluzione e sviluppo offre una vastissima scelta alberghiera. Conta inoltre un alto numero di ristoranti, che offrono cucina francese, italiana, giapponese e araba; i vacanzieri hanno inoltre a disposizione un’ampia scelta di locali e soprattutto  casinò. Molto significative le tante agenzie immobiliari che s’incontrano passeggiando in prossimità delle spiagge a testimonianza dello sviluppo edilizio degli ultimi anni. Nonostante la crisi economica che ha colpito i paesi rioplatensi, l’offerta alberghiera e gastronomica è comunque riuscita ad orientarsi con successo verso un miglior rapporto qualità prezzo. Le  spiagge di maggiore rilievo sono “La Brava” (spiaggia selvaggia)  e “La Mansa” (spiaggia calma). La prima, che si affaccia a est rivolta verso il mare aperto dell’oceano atlantico, offre in inverno onde adeguate ai praticanti di surf. La seconda che si rivolge al Rio De la Plata offre ai villeggianti acque più tranquille.

L’edificio chiamato “Casa Pueblo”, opera del pittore e scultore uruguayano Carlos Páez Vilaró, è il simbolo per eccellenza di Punta del Este, e la sua esclusiva architettura ha fatto di esso una delle principali mete della città. Hanno impiegato 36 anni per costruirlo. Si trova  a pochi chilometri dal centro della città, nei pressi di Punta Ballena.

È  considerata una “scultura abitabile” e al suo interno presenta diversi saloni rivolti al mare, nei quali si svolgono continuamente mostre di scultura, pittura e arte ceramica. La località  è famosa anche perché vi si può osservare il sole tra i suoi elementi architettonici nelle varie ore del giorno.  “Casa Pueblo” è dotato  anche di un complesso alberghiero.

Diari di viaggio - Punta del Este
Isola di Gorriti

L’isola di Gorriti  che ha una superficie di 21 ettari  può essere percorsa dai turisti che ogni giorno vi sbarcano grazie ad un servizio regolare di traghetti, e dispone di due spiagge, Puerto Jardín e Playa Honda. L’isololotto è un porto naturale per le imbarcazioni che vi attraccano ed è un posto ideale per la pratica degli sport acquatici. Gorriti fu conosciuta in passato come “Isola delle Palme” e “Isola di Maldonado”. A metà del XVIII  secolo giunse come prigioniero su di essa il capitano Don Francisco Gorriti, che impose alla fine il proprio nome all’isola.

2 Risposte a “Diari di viaggio – Punta del Este”

  1. Hmm is anyone else experiencing problems with the
    images on this blog loading? I’m trying to determine if its a problem on my end or if it’s the blog.Any feed-back would be greatly appreciated.

  2. Woah this specific blog site is actually fantastic i favor mastering the articles you write. Be in the good paintings! You recognize, many individuals are searching around for this facts, you could help them to drastically.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: