Eco di Napoli

Invalidità civile: non arriva il bonifico mensile, ecco perchè. C’è di mezzo il covid-19

Tempo di lettura 1 minuto/i

Ci sono alcuni problemi che riguardano i percettori dell’indennità di invalidità civile. Questa categoria di persone che percepiscono l’indennità è soggetta a visita periodica a conferma dei requisiti. Il call center dell’Inps è stato preso letteralmente d’assalto nelle ultime settimane in quanto molti non hanno visto accreditato sul proprio conto bancario la cosiddetta indennità di invalidità civile. Tutto nasce dall’emergenza Covid che ha rallentato o del tutto cancellate le visite mediche periodiche di accertamento e verifica dei requisiti per ricevere il bonifico di invalidità civile.

Il riconoscimento dell’invalidità civile può essere richiesto da cittadini affetti da malattie e menomazioni permanenti e croniche, sia di natura fisica che psichica e intellettiva, il cui grado minimo è stabilito da specifiche norme legislative.

Le malattie e le menomazioni per cui si presenta domanda per il riconoscimento dell’invalidità civile non devono essere state riconosciute come invalidità per causa di lavoro, causa di servizio e di guerra, con le quali l’invalidità civile è incompatibile.

L’invalidità civile che non è da confondere con la pensione di invalidità in quanto quest’ultima non prevede alcuna visita medica periodica a conferma dei requisiti.

Non si può fare altro che attendere al momento. La normalizzazione dell’emergenza Covid sarà panacea di questo disservizio che è diventato molto fastidioso per coloro che percepiscono l’indennità di invalidità civile. Gli enti comunque stanno facendo in modo di creare una sorta di scaglionamento per fare in modo che tutti possano fare le visite di accertamento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: