Eco di Napoli

Quanto ci piace. . sparlare? Il Gossip che spopola

Tempo di lettura 2 minuto/i


Ci siamo mai chiesti, come mai ogni persona almeno una volta (si fa per dire) nella vita si sia ritrovato a sparlare del vicino di casa, del fratello, della sorella di…, dell’amica di banco e così via?[banner]

C’’è chi dice che sia un modo per socializzare, infatti il pettegolezzo, spesso e volentieri è usato come pretesto per aprire un discorso o per essere accettati da un gruppo che la pensa come te.

C’è chi lo usa solo per “comunicare”, infatti, sono convinti che i pettegolezzi siano la via più facile per parlare e creare feeling.

Molti sostengono che  sia  “divertente”, poter sparlare degli altri, del loro aspetto, dei loro problemi che addirittura finiscono col diventarne assuefatti! Si, proprio cos’ì, oggi saper S..parlare  è un  vero e proprio sport, praticato fin dall’inizio dei tempi, nel momento in cui l’uomo  ha scoperto la parola, e la donna…. Ha scoperto le amiche ^__^

Immaginatela, a sparlare di suo marito, durante le uscite di caccia, mentre lei e le altre erano intente a sistemare la grotta. O magari ai tempi del Medioevo, dove addirittura si coprivano col ventaglio per non farsi cogliere sul fatto.

Oggi, che i tempi sono cambiati, ci sono altri modi e “mezzi” per … sparlare

Ci sono i giornali, c’è la radio, la televisione, ci sono gli smartphone, c’è Internet, la rete delle reti, dove tutti prima o poi finiscono col dire i fatti degli altri.

Ma nei cortili più remoti, nei vicoletti del paese, nel condominio più “in” della città c’è Lei, la Capera per eccellenza, colei che sa sempre tutto di tutti ma non dice mai niente di se, colei che con i suoi poteri riesce ad essere onnisciente anche quando tutto tace.

La conoscete? E chi non potrebbe! Ormai è risaputo, che almeno una (o anche più) fa questo di mestiere.

Passa le sue giornate appostata alla finestra, per scrutare da lontano chi entra e chi esce,  usa il bicchiere di vetro buono, solo come strumento di “ascolto”, lo mette al muro e bam! Eccovi tutti i discorsi del vicino spiattellati attraverso il suo senso più sviluppato, l’udito. E quando finalmente ha scoperto anche il più intimo dei segreti, eccola che si aggira per il cortile, con la fronte sudata… il cuore che le batte a mille … perché Lei, deve dirlo a qualcuno!

Infatti,  è solo dopo aver spiattellato il suo “sapere” che si sente in pace con se stessa e con il mondo… ehm, scusate  “il suo mondo”.

Voi, starete pensando che magari sto esagerando, e invece no.  Ci sono persone convinte che questo modo di fare, sia una semplice valvola di sfogo, che faccia addirittura bene al cuore! Un modo per rilassarsi davanti a un buon caffè, perché si sa , parlare dei panni sporchi altrui può avere effetti distensivi,  è un modo per non pensare ai propri problemi.

Ma la domanda è questa… che cosa succede se un giorno, scopriste che il soggetto in questione siete voi???

Articolo realizzato da Lizzy.

2 Risposte a “Quanto ci piace. . sparlare? Il Gossip che spopola”

  1. Concordo con te! e vi chiedo… conoscete anche voi una Pettegola del paese, o del vostro palazzo? Raccontateci le vostre “avventure” e condividetele con noi!

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: