Eco di Napoli

Sarri è pronto a tornare al Napoli ma De Laurentiis non lo chiama

Tempo di lettura 1 minuto/i

Non c’è nessuna trattativa in corso con Maurizio Sarri eppure il tecnico di Figline Valdarno si dice prontissimo a tornare sulla panchina dei partenopei. Aurelio De Laurentiis non lo vuole, inutile girarci intorno. Forse potrebbe essere questo l’unico motivo per il quale Spalletti non è stato ancora annunciato? No, l’unico motivo è che De laurentiis sta aspettando la decisione di Galtier, Mauriio Sarri non è stato preso manco in considerazione. Una suggestione più che una certezza, perché con l’ex tecnico della Juve, De Laurentiis metterebbe d’accordo la piazza, a Napoli non c’è un solo tifoso che non lo rimpianga. Ma al momento, le condizioni per un accordo non ci sono. Conoscendo il modo di fare del presidente, però, nulla è da escludere, neanche un colpo di scena che farebbe sbandare l’intero ambiente napoletano. Ritornando sulla Terra, invece, è molto probabile che a breve possa arrivare il tweet presidenziale per dare il benvenuto a Luciano Spalletti.

Basterebbe bussare, in fin dei conti, innanzitutto a se stesso, buttando sotto al tappeto della memoria tutte le piccole o grandi incomprensioni che portarono a stracciare quella favola, tentare di riscriverla partendo da un copione che alcuni recitano a memoria (Koulibaly, Mario Rui, Zielinski, Mertens, Insigne e con loro gli svincolati Hysaj e Maksimovic) e che altri, a esempio Politano, erano stati già ritenuti in grado di interpretare. Quel Napoli, ch’è stato campione d’incasso di gratitudine, è un tratto che appartiene alla stessa vita di Adl, l‘ha allestita proprio lui, come i cinepanettoni di cui va fiero, “perché per quarant’anni hanno fatto ridere gli italiani”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: