Eco di Napoli

Scoperta nuova variante in Italia: mutazione mix tra nigeriana e inglese

Tempo di lettura 1 minuto/i

Una nuova variante del coronavirus SarsCov2 è stata identificata nel nostro paese, in una donna di 50 anni residente vicino Novara. Al momento non sembra essere né più contagiosa, né più letale delle altre già note. Si tratta di un “mix” che comprende caratteristiche della cosiddetta variante inglese (per il 20%) e nigeriana (per l’80%).

A scoprirla è stato il gruppo di ricerca del Cerba HealthCare di Milano, guidato da Francesco Broccolo, in collaborazione con Massimo Zollo del Ceinge di Napoli, che ha completato il sequenziamento totale. Il genoma è stato depositato sulle due principali banche dati internazionali, PubMed e Gisaid.

“Questa variante è risultata per l’80% uguale a quella nigeriana e per il 20% a quella inglese – spiega Broccolo – Non è noto il meccanismo con cui si è costituita questa combinazione di mutazioni già viste – continua – ma ciò che abbiamo rilevato è che manca la mutazione 501, che è quella che rende la variante inglese più trasmissibile. Ciò fa ipotizzare che non sia né più contagiosa né più letale delle altre”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: